LA GIRANDOLA è il primo modulo nato nel 2002, integrato poi dall'associazione nel 2005.

Si compone di un folto numero di ballerini componenti dell'associazione che hanno il compito di animatori, che con grande esperienza invitano e coinvolgono il pubblico nelle danze proposte nelle piazze ed in tutti i luoghi dove siamo invitati a partercipare

la compagnia d'animazione popolare LA GIRANDOLA...... Ha naturalmente un folto repertorio di danze imparate nell'ambito dei corsi da noi organizzati, naturalmente le più facili sono utilizzate nelle piazze per coinvolgere il pubblico presente. Un numero variabile da 15 a 30 ANIMATORI, aiuterà i presenti in questi repertori, considerati "Balli Popolari", tutti possono partecipare, anche i bambini che in genere si dimostrano i più entusiasti allievi.

LA GIRANDOLA organizza inoltre incontri periodici come BARAONDA IN FESTA (la festa di danze popolari del quinto sabato del mese), queste feste sono aperte a tutti e non si paga biglietto d'entrata.

Le feste sono generalmente animate con balli popolari adatti a tutti, suonati dal vivo con "l'Orchestrina della Cricca" oppure con basi musicali.... tutti i suonatori spontanei che partecipano, hanno sempre uno spazio a loro disposizione per suonare in compagnia.

spesso siamo invitati a sagre di paese, feste patronali e quant'altro per animare e coinvolgere il pubblico in facili danze popolari e tradizionali.

La compagnia si presenta ad enti promotori ed organizzatori con esperienza ed autonomia, essendo provvista di un impianto d'amplificazione idoneo per le piazze o spazi similari.

Generalmente si preferiscono spazi aperti senza barriere architettoniche, che non favoriscono l'approccio diretto con il pubblico.

L'intervento che proponiamo è accompagnato da musica dal vivo con L'Orchestrina della Cricca.

La capacità degli animatori nel coinvolgimento del pubblico è ormai consolidata.

la compagnia d'animazione popolare LA GIRANDOLA dell'Associazione della FURLANA, può prestare servizi che favoriscano lo svolgimento di eventi socio culturali e l'attivazione di spazi aggregativi. Può concordare erogazioni spontanee e liberali al solo scopo di rimborso spese per l'organizzazione, rilasciando una ricevuta in conformità di legge, esente da IVA